Tag: L’Aura

Total 5 Posts

Intervista: L’Aura

L’Aura talks about her song Come Spieghi.

Come Spieghi è una canzone che è nata così com’è. È forse l’unico pezzo all’interno disco che è nata completamente in Italiano, quindi non è stata tradotta a differenza degli altri pezzi o forse è in coppia con Mi Fai Impazzire. Sono le uniche due che hanno avuto quest’origine così italica fin dall’inizio. Anche se poi è una cosa buffa perché Come Spieghi è una canzone che è quasi Hip Hop, ha un ritmo molto incalzante e molto non consueto per la musica italiana, però è una canzone che ho scritto ormai tre anni fa, quindi all’inizio del 2008 ed è una canzone che parla proprio del bisogno di essere leggeri, che detto da una come me è, insomma, è un obiettivo verso il quale tendere. Perché io sono sempre stata una un po’ per sua natura e un po’ per natura della gente che avevo intorno, prima, ho sempre preso le cose con grande pesantezza, non vorrei dire…quasi… è un po’ troppo sensibile forse, un po’ troppo vittima degli eventi no? E invece secondo me gli eventi non possono mai renderti vittima, possono solo aiutarti a scoprire una verità. Quindi la mia verità di adesso è quella del fatto che mi sento serena e mi sento serena del fatto che a volte per ottenere qualcosa, a volte si deve anche sacrificare qualcosa e a volte quel qualcosa vuol dire lasciare indietro dei pezzi di sé , che siano amori, amici, che siano vestiti, che siano case, animali, machine, le cose del genere. A volte bisogna togliere delle cose per poter lasciare che il nuovo arrivi, anche perché il nuovo, il bisogno del nuovo c’è sempre perché dobbiamo sempre crescere come esseri umani , trovare delle cose nuove… quindi Come spieghi parla di questo, il bisogno del trovare la felicità che a volte si trova anche lasciando indietro delle cose.

Canzone: Come Spieghi

Canzone: Come Spieghi
di L’Aura
Difficoltà: intermedio
Tempi: presente, futuro, passato prossimo, gerundio

Buy this song:
On iTunes
On Amazon

Download the Study Sheet

Come spieghi
L’esistenza del bene , del male e del bene?
Come spieghi
Le stagioni, la notte, il giorno e l’uomo?
Come spieghi
Che se ci si innamora si perde il senno?
Come spieghi
Che quel che dico non è mai quello che provo?

Come spieghi
Le tragedie, gli incidenti ed i tentennamenti?
Come spieghi
Gli alieni , le astronavi, lo spazio infinito?
Come spieghi
Il dolore che si prova a perdere te e
Come spieghi
Che non esiste una cura per questo malore?

Tu lo spieghi
Col tuo esistere e con i tuoi 23 anni
Tu lo spieghi
Con gesti che io non capirò mai

Gli anni passano ed io passerò
Le cose che ho perso non ritroverò, no
Non le ritroverò mai
Gli amanti passano e tu passerai
Ma ci sono cose che non passano mai come
Il bisogno d’amore, la voglia di stare bene…

Come spieghi
Le liti e dopo gli abbracci infiniti?
Come spieghi
Il bisogno di sparire, di chiuderti in te?
Come spieghi
Che spreco il mio tempo a morire dentro?
Come spieghi
Che non esiste una cura per questo malore?

Tu lo spieghi
Dicendo che “è presto per fare sul serio”

Tu lo spieghi, lasciandomi preventivamente!

Gli anni passano ed io passerò
Le cose che ho perso non ritroverò, no
Non le ritroverò mai
Gli amanti passano e tu passerai
Ma ci sono cose che non passano mai come
Il bisogno d’amore, la voglia di stare bene…

Gli anni passano e tu passerai
Ma ci sono cose che non passano mai come
Il bisogno d’amore

Canzone: Irraggiungibile

Canzone: Irraggiungibile
di L’Aura
Difficoltà: avanzato
Tempi: imperfetto, presente, passato remoto, congiuntivo presente, gerundio

Buy this song:
On iTunes
On Amazon

Download the Study Sheet

C’eran le cornamuse mute
c’era la poesia
che una foglia morta esprime
quando s’addormenta
come il tempo sulla terra.

Dolce e languido, il tuo canto
scrisse melodie che confondon l’anima
intrecciandosi abilmente
con la solitudine del vivere.

Splendi gelido e folle diamante
irraggiungibile
prima che il giorno ti rubi la luce
e le mani di quelli che
piangono con me nel cuore
comincino a cambiar

Fragile pelle di cartone,
certa gente è qui per scuoiarti
e poi gettare un muro che separa
i nostri corpi di cenere.

Splendi gelido e folle diamante
irraggiungibile
prima che il giorno ti rubi la luce
e le mani di quelli che
piangono con me nel cuore
comincino a pensar

di amare solo te
di volere solo te

Di voler solo te

Splendi gelido e folle diamante
irraggiungibile
prima che il giorno ti rubi la luce
inafferrabile

Splendi gelido e folle diamante
irraggiungibile
prima che il giorno ti rubi la luce
inafferrabile

Ridono di me
del cuore
le mani di chi è…
…mentale

Canzone: Basta

Canzone: Basta
di L’Aura
Difficoltà: intermedio
Tempi: presente, futuro

Download the Study Sheet

Sai che succede amica mia?
C’è chi ora prova a portar via
Sogni giovani che il tempo cullerà,
Pieni di libertà

Gente che resta e che va via
Colpa di un uomo o della democrazia?
Dai peccati Madre Guerra assolverà
Chi la venererà!

C’è qualcuno là
Che ci aiuterà
A dire “Basta!”?
C’è qualcuno là che
Fermare potrà
La violenza?

Sai che succede amica mia?
Quella che oggi è una bugia
L’indomani per qualcuno evolverà
E sarà verità

C’è qualcuno là
Che ci aiuterà
A dire “Basta!”?
C’è qualcuno là che
Fermare potrà
La violenza?
C’è qualcuno là
Nell’immensità
Della terra?
C’è qualcuno là che
Vivere saprà
Con la testa?

Quante pietre da scagliare
Tiene in serbo, generale,
Il suo esercito di frode ed empatia?

Quante sono le persone
Che in nome del Signore
Finiranno nella cenere?

C’è qualcuno là
Che ci aiuterà
A dire “Basta!”?
C’è qualcuno là che
Fermare potrà
La violenza?
C’è qualcuno là
Nell’immensità
Della terra?
C’è qualcuno là che
Vivere saprà
Con la testa?

C’è qualcuno là?

 

Canzone: Bocca di Rosa

Canzone: Bocca di Rosa
di Fabrizio de Andrè
Difficoltà: avanzato
Tempi: imperfetto, passato remoto

Buy on iTunes
Buy on Amazon

Fabrizio de Andrè è stato un famoso cantautore italiano. Questa canzone è stata pubblicata nel anno 1967. Se ti piace la musica di Bob Dylan, ti piacerà questa canzone. Fabrizio de Andrè era un’uomo molto interessante. Leggi di Fabrizio de Andrè in italiano, o in inglese.

La chiamavano Bocca di Rosa
metteva l’amore, metteva l’amore,
la chiamavano Bocca di Rosa
metteva l’amore sopra ogni cosa…

Download the Study Sheet

The first time I heard this song it was performed by L’Aura, one of my favorite italian singers. Her version is beautiful and may appeal to some of you more than the original. Unfortunately, her version is not available for digital download in the United States. For now, however, you can listen to it here.

For you Bonnie Tyler  fans, you might be interested to know that L’Aura also performed an Italian language version of Total Eclipse of the Heart known in Italian as Eclissi del cuore.