Canzone: Cosa Hai Messo Nel Caffè?

Canzone: Cosa Hai Messo Nel Caffè?
di Malika Ayane
Difficoltà: Intermedio
Tempi: passato prossimo, futuro, imperativo, gerundio

Buy this song:  On iTunes  On Amazon

Download the Study Sheet

M’hai detto vieni su da me
l’inverno è caldo su da me
non senti il freddo che fa
in questa nostra città
Perché non vieni su da me
saremo soli io e te
ti posso offrire un caffè
in fondo che male c’è

Ma cosa hai messo nel caffè
che ho bevuto su da te
c’è qualche cosa
di diverso adesso in me
se c’è un veleno morirò
ma sarà dolce accanto a te
perché l’amore
che non c’era adesso c’è

Non so neppure che giorno è
ma tutti i giorni sarò da te
è un’abitudine ormai
che non so perdere sai

Ma cosa hai messo nel caffè
che ho bevuto su da te
c’è qualche cosa
di diverso adesso in me
se c’è un veleno morirò
ma sarà dolce accanto a te
perché l’amore
che non c’era adesso c’è

Stamani amore pensando a te
il primo fiore mi ha detto che
l’inverno ormai se ne va
ma tu rimani con me

Ma cosa hai messo nel caffè
che ho bevuto su da te
c’è qualche cosa
di diverso adesso in me
se c’è un veleno morirò
ma sarà dolce accanto a te
perché l’amore
che non c’era adesso c’è

Se c’è un veleno morirò
ma sarà dolce accanto a te
perché l’amore
che non c’era adesso c’è

What to Study This Week: Ti vanno bene!

Ciao a tutti!

Last week we discussed how to say that an outfit or an article of clothing looks good on you. This week, we’re going to take a little break from our study of phrases from Il Commissario Manara and pick up a very similar phrase from another Italian TV show on Yabla, Un Medico in Famiglia, because now we want to learn how to say that something fits.

 

First a quick recap:

 

Quel cappello ti sta proprio bene.
That hat really suits you well.

 

So if to say that an article of clothing looks good on you, we use stare, what do we say when we want to say it fits you? Here we get a little help from Alice who is letting her niece Maria borrow her shoes. She asks:

 

Ti vanno?
Do they fit you?

 

To which Maria responds:

 

Sono perfette, sembrano mie.
They’re perfect, they seem like they’re mine.

 

Wait, what? Yes, that’s right. When talking about clothes, Italian’s use andare to say that something fits! Here are some more examples:

 

Non mi vanno più queste scarpe.
These shoes don’t fit me anymore.

In realtà esiste una taglia che non va bene a nessuno.
Actually, there’s one size that fits no one.

Ma no, non mi va bene, è troppo stretto.
But no, it doesn’t fit me, it’s too tight.

I suoi vestiti hanno vent’anni, così non le vanno più bene.
Her clothes are twenty years old, so they don’t fit her anymore.

È di Mario Fabuli e mi va a pennello.
It’s a Mario Fabuli and it fits me like a glove.

 

A proposito:

un pennello: a paint brush
a pennello: perfectly, like a glove

So, you could say:

mi va a pennello: it fits me like it was painted on!

 

The best way to Learn? In context.

Now, as many of you know that you can also use andare to say you don’t feel like doing something or that things are or are not going well. So, how do you keep all the meanings of andare straight? You learn them in context. For this I recommend Reverso Context (iPhone, iPad, Android), which is currently by far one of the best tools for this purpose. Type in a short phrase, hit search and you will get a list of real sentences translated by real people. Not every sentence will be the context you are looking for, so you will have to read through them, but this tool will help you understand Italian better than any machine translator currently out there.

 

So how can you use this phrase right now in context?

 

Are you going through some of your children’s old clothes?

 

Questi vestiti sono vecchi. A mio figlio non vanno più. Li do in beneficenza.
These clothes are old. They don’t fit my son anymore. I’m giving them to charity.

 

Or did you throw something in the dryer that you shouldn’t have?

 

Questa camicia si è ristretta. Non mi va più.
This shirt shrunk. It doesn’t fit me anymore.

 

Or maybe you did what I did recently and ordered a pair of shoes online only to find that you ordered the wrong size:

 

Queste scarpe non mi vanno. Devo riportarle al negozio.
These shoes don’t fit me. I have to return them to the store.

 

So get out there! Try using this phrase in context all week. And post your ideas to our Facebook page.

 

Alla prossima!

Yabla Italian is an excellent tool to help you develop an ear for spoken Italian. (I use Yabla personally to study three different languages.) With Yabla Italian you will have:

  • verbatim subtitles in Italian
  • access to English subtitles when you need them
  • the ability to turn the subtitles off as you improve
  • quizzes to gauge how well you’re doing

And… this is especially useful… you can slow the video down! Yes! We all know how fast the Italians talk. You know a lot of the words. If you just had a little more time to process them…. Well, now you do!

Sgrammaticando: Significato e utilizzo di PREGO

For those of you looking to develop your ear, Sgrammaticando on YouTube is a perfect way to do it. With her videos, Fiorella teaches grammar, verbs, phrases, usage, and typical idioms all in Italian. She has graciously allowed me to post transcriptions of her excellent videos here on My Italian Diary and I think they are perfect for learning and perfecting your Italian.

Per tutti quelli che vogliono sviluppare un po' d'orecchio per la lingua italiana, il canale Sgrammaticando su YouTube rappresenta uno strumento perfetto per farlo. Tramite i suoi video, Fiorella riesce ad insegnare grammatica, verbi, frasi, e espressioni tipiche; tutto questo in italiano autentico. Lei mi ha gentilmente permesso di postare le trascrizioni dei suoi fantastici video qui su My Italian Diary e credo che guardare i suoi video rappresenti una combinazione perfetta per imparare o perfezionare la lingua.

Trascrizione: Sgrammaticando #196: Significato e utilizzo di PREGO
di Sgrammaticando
Difficoltà: intermedio

Ciao ragazzi. Piccolo video dedicato alla parola molto utilizzata in italiano – prego. Oltre essere la prima persona singolare del presente indicativo del verbo pregare io prego, ma questo significato non ci interessa, e anche un parolina usata per diverse… um… con diverse funzioni, in diverse circostanze le più importanti tre, diciamo. Allora, prego viene utilizzato ad esempio in risposta a qualcuno che ringrazia, quindi, qualcuno che ci ringrazia. «Grazie per il tuo aiuto» e rispondiamo «Prego» come per dire «Figurati! Non c’è di che!» Um… quindi, «Prego.»

Viene utilizzata con un intonazione interrogativa, diciamo «Prego?» quando ad esempio non capiamo qualcosa che ci viene detto e invitiamo la persona a ripetere quello che ha detto che non abbiamo capito. Ad esempio, supponiamo che io dico il mio nome a una persona straniera che non l’ha mai sentito di quel mio nome Fiorella, ma questa persona non ha capito come il mio nome quindi mi chiede «Prego?» come per dire «Puoi ripetere il tuo nome?» È un sinonimo in questo caso del interrogazione «Come?» Perché non ha capito. Come per invitare appunto a ripetere quello che è stato detto, perché appunto non è stato capito.

Come il terzo utilizzo, il prego è usato quando qualcuno in un certo senso chiede il permesso di fare qualcosa. Ad esempio, il permesso di passare come dire «Scusi? Permesso? Posso passare?» «Prego!» E con la risposta del genere, con prego noi invitiamo a fare, insomma, a questo diamo il consenso, in un certo senso. Oppure immaginiamo qualcosa come «Posso utilizzare il suo telefono?» «Prego, faccia pure!»

E quindi questi sono gli usi principali della parola prego. Spero di aver accontentato la richiesta che mi è stato fatto sulla pagina Facebook. Spero che questa video possa esservi stata utile e spero che possa essere utile anche a tante altre persone in futuro. Vi invito a fare gli esercizi sul sito www. impariamoitaliano.com e noi ci vediamo al prossimo video.


Follow Sgrammaticando on Facebook

 

What to Study This Week: Ti sta bene!

Ciao a tutti!

 

Two weeks ago, continuing with phrases from our episode of Il Commissario Manara on Yabla, I told you what great shape I found you in.

 

Ti trovo proprio in forma!
I find you really in good shape!

 

Adesso, dato che sei in gran forma, I want to tell you just how great that new outfit looks on you.

 

Luca’s sister continues giving him clues that she’s sneaking up behind him. This time she really gives herself away by telling him how great his leather jacket looks on him. She says:

 

Anche questo giubbotto in pelle, bello, ma ti sta proprio, proprio bene.
Even this leather jacket, nice, but it looks really, really good on you.

 

More literally she’s saying:

 

Ti sta proprio bene.
It suits you very well.

 

Here are some more examples:

 

Ti stanno bene i miei vestiti.
My clothes look good on you.

L’ho sempre detto che le strisce ti stanno bene.
I’ve always said that you look good in stripes.

A proposito, ti sta bene quella maglietta.
By the way, that t-shirt really suits you.

Un vestito rosso le sta bene indosso.
A red dress looks good on her.

Ti sta bene quel colore.
That color looks good on you.

Questi pantaloncini non mi stanno molto bene, vero?
These shorts don’t suit me very well, do they?

Mi piacciono queste scarpe. Mi stanno bene.
I like these shoes. They look good on me.

 

Of course, you can also use it in the past tense:

 

Il vestito che indossavi non ti stava bene.
The dress you were wearing didn’t look good on you.

 

So how can you start using this phrase today? Are you going shopping with a friend? Tell her how great that new shirt looks on her:

 

Ti sta proprio bene!
It really suits you!

 

Take a look at yourself in the mirror and remark to yourself on what you’re wearing.

 

Questo giubbotto mi sta proprio bene. Dovrei comprarmene un altro.
This jacket suits me very well. I should buy myself another one.

 

Or maybe you’re trying on shoes and you decide you don’t like them.

 

Non mi stanno molto bene.
They don’t look good on me.

 

Now what do you do if those shoes look good but they don’t FIT?? In that case, you use andare. But, we’ll study that in another post! Best to stick to one context at a time.

Alla prossima!

 

Yabla now has 11 full episodes of Il Commissario Manara. With Yabla you will have:

  • verbatim subtitles in Italian
  • access to English subtitles when you need them
  • the ability to turn the subtitles off as you improve

And… this is especially useful… you can slow the video down! Yes! We all know how fast the Italians talk. You know a lot of the words. If you just had a little more time to process them…. Well, now you do!

 

If you feel your Italian is good enough to watch without Italian (or English) subtitles, this episode of Il Commissario Manara is also available for free from RAI. You will need to fast forward to exactly 48 minutes for the start of Un morto di troppo.

What to Study This Week: Sarà.

Ciao a tutti!

Sarà.

What does it mean? Sarà?

Literally, sarà, as a future tense of essere (to be), means it will be.

But Italians often use the future tense to mean probably. And so it is in this scene from Il Commissario Manara on Yabla, when Luca’s sister asks him:

 

Sarà l’amore?
Could it be love?

 

Here are some more examples:

 

Che ore saranno?
What time must it be?

In base alla posizione del sole, saranno le undici.
Based on the position of the sun, it must be 11 O’clock.

Non vedo Giacomo da molto tempo. Dove sarà?
I haven’t seen Jim in a long time. Where could he be?

Sarà a casa.
He’s probably at home.

 

Of course, you don’t have to just use essere. The future tense of other verbs can serve the same purpose.

 

Dov’è Gina? Ieri è rimasta sveglia fino a tardi. Dormirà.
Where’s Gina? Yesterday she stayed up late. She’s probably sleeping.

Dove sono i ragazzi? Hanno un esame domani. Studieranno.
Where are the boys? They have a test tomorrow. They’re probably studying.

Me ne andrò presto dalla festa. Ho tanto da fare domani.
I’ll probably leave early from the party. I have a lot to do tomorrow.

 

But rather than complicate things, for now, just get that hang of using the future tense of essere to mean probability. How?

When you’re wondering what time it is, ask yourself out loud:

 

Che ore saranno?

 

Then answer yourself.

 

Saranno le due perché ho appena sentito il rintocco dell’orologio.
It must be two o’clock because I just heard the clock chime.

 

Or if the doorbell rings, ask yourself:

 

Chi sarà?
Who could it be?

 

Answer yourself.

 

Sarà il postino.
It’s probably the mailman.

 

How do you know when the future is the future and when it’s probability? Context of course! As you probably know by now, the Italian language relies heavily on context.

How many ways can you use essere to express a probability? How about avere? Post your answers to our Facebook page.

And that’s what to study this week. Alla prossima!

 

Yabla now has 11 full episodes of Il Commissario Manara. With Yabla you will have:

  • verbatim subtitles in Italian
  • access to English subtitles when you need them
  • the ability to turn the subtitles off as you improve

And… this is especially useful… you can slow the video down! Yes! We all know how fast the Italians talk. You know a lot of the words. If you just had a little more time to process them…. Well, now you do!

 

If you feel your Italian is good enough to watch without Italian (or English) subtitles, this episode of Il Commissario Manara is also available for free from RAI. You will need to fast forward to exactly 48 minutes for the start of Un morto di troppo.