Tag: video

Total 90 Posts

Canzone: Vietato Morire

Canzone: Vietato Morire
di Ermal Meta
Difficoltà: avanzato
Tempi: presente, imperfetto, imperativo, futuro, passato prossimo, congiuntivo imperfetto

Buy this song:  On iTunes  On Amazon

Download the Study Sheet

Ricordo quegli occhi pieni di vita
E il tuo sorriso ferito dai pugni in faccia
Ricordo la notte con poche luci
Ma almeno là fuori non c’erano i lupi
Ricordo il primo giorno di scuola
29 bambini e la maestra Margherita
Tutti mi chiedevano in coro
Come mai avessi un occhio nero

La tua collana con la pietra magica
Io la stringevo per portarti via di là
E la paura frantumava i pensieri
Che alle ossa ci pensavano gli altri

E la fatica che hai dovuto fare
Da un libro di odio ad insegnarmi l’amore
Hai smesso di sognare per farmi sognare
Le tue parole sono adesso una canzone

Cambia le tue stelle, se ci provi riuscirai
E ricorda che l’amore non colpisce in faccia mai
Figlio mio, ricorda l’uomo che tu diventerai
Non sarà mai più grande dell’amore che dai

Non ho dimenticato l’istante
In cui mi sono fatto grande
Per difenderti da quelle mani
Anche se portavo i pantaloncini

La tua collana con la pietra magica
Io la stringevo per portarti via di là
Ma la magia era finita
Restava solo da prendere a morsi la vita

Cambia le tue stelle, se ci provi riuscirai
E ricorda che l’amore non colpisce in faccia mai
Figlio mio ricorda l’uomo che tu diventerai
Non sarà mai più grande dell’amore che dai

Lo sai che una ferita si chiude
e dentro non si vede
Che cosa ti aspettavi da grande
non è tardi per ricominciare
E scegli una strada diversa
e ricorda che l’amore non è violenza
Ricorda di disobbedire
e ricorda che è vietato morire
vietato morire

Cambia le tue stelle, se ci provi riuscirai
E ricorda che l’amore non ti spara in faccia mai
Figlio mio ricorda bene che la vita che avrai
Non sarà mai distante dell’amore che dai

Ricorda di disobbedire
Perché è vietato morire

Ricorda di disobbedire
Perché è vietato morire

Perché è vietato morire
Vietato morire

Canzone: Portami Via

Canzone: Portami via
di Fabrizio Moro
Difficoltà: intermedio
Tempi: presente, futuro, gerundio

Buy this song:  On iTunes  On Amazon

Download the Study Sheet

Tu portami via
Dalle ostilità dei giorni che verranno
Dai riflessi del passato perché torneranno
Dai sospiri lunghi per tradire
il panico che provoca l’ipocondria

Tu portami via
Dalla convinzione di non essere abbastanza forte
Quando cado contro un mostro più grande di me
Consapevole che a volte basta prendere la vita
Così com’è

Così com’è
Imprevedibile
Portami via dai momenti
Da questi anni invadenti
Da ogni angolo di tempo dove io non trovo più energia
Amore mio portami via

Tu portami via
Quando torna la paura e non so più reagire
Dai rimorsi degli errori che continuo a fare
Mentre lotto a denti stretti nascondendo l’amarezza
dentro a una bugia

Tu portami via
Se c’è un muro troppo alto per vedere il mio domani
E mi trovi lì ai suoi piedi con la testa fra le mani
Se fra tante vie d’uscita mi domando quella giusta
Chissà dov’è

Chissà dov’è
È imprevedibile
Portami via dai momenti
Da tutto il vuoto che senti
Dove niente potrà farmi più del male ovunque sia
Amore mio portami via

Tu
Tu sai comprendere
Questo silenzio che determina il confine
fra i miei dubbi e la realtà
Da qui all’eternità tu non ti arrendere

Portami via dai momenti
Da questi anni violenti

Da ogni angolo di tempo dove io non trovo più energia
Amore mio portami via

Sgrammaticando: Cosa Significa FARSENE UNA RAGIONE?

For those of you looking to develop your ear, Sgrammaticando on YouTube is a perfect way to do it. With her videos, Fiorella teaches grammar, verbs, phrases, usage, and typical idioms all in Italian. She has graciously allowed me to post transcriptions of her excellent videos here on My Italian Diary and I think they are perfect for learning and perfecting your Italian.

Per tutti quelli che vogliono sviluppare un po' d'orecchio per la lingua italiana, il canale Sgrammaticando su YouTube rappresenta uno strumento perfetto per farlo. Tramite i suoi video, Fiorella riesce ad insegnare grammatica, verbi, frasi, e espressioni tipiche; tutto questo in italiano autentico. Lei mi ha gentilmente permesso di postare le trascrizioni dei suoi fantastici video qui su My Italian Diary e credo che guardare i suoi video rappresenti una combinazione perfetta per imparare o perfezionare la lingua.

Trascrizione: Sgrammaticando #281: Cosa significa FARSENE UNA RAGIONE?
di Sgrammaticando
Difficoltà: intermedio

Ciao ragazzi! In questo video vorrei accontentare la richiesta di una ragazza che sulla pagina Facebook mi ha chiesto “Fiorella, ma che cosa significa ‘farsene una ragione’?” Che cosa significa “farsi una ragione di qualcosa”? Farsene una ragione significa rassegnarsi a qualcosa che non è andato proprio secondo le nostre aspettative o i nostri desideri. Immaginiamo uno studente che dice “l’interrogazione è andato molto male ma ormai è andata come è andata e me ne sono fatta una ragione. Quindi rassegnarsi, accettare qualcosa di negativo. Anche un’eventuale fallimento… non so, per fare un altro esempio potremmo pensare a una persona che ha perso un gioiello prezioso, ecco, ero al mare o ho fatto il bagno e ho perso l’anello d’oro che la mia nonna mi regalò. Ormai devo accettare quello che è successo, non posso risolvere la cosa e quindi me ne faccio una ragione.  Mi rassegno.

Spero che questo video sia stato utile a te che me l’hai chiesto e anche a tutti voi. Vi mando un bacione e ci vediamo al prossimo.



Follow Sgrammaticando on Facebook

 

Canzone: Che Sia Benedetta

Canzone: Che Sia Benedetta
di Fiorella Mannoia
Difficoltà: avanzato
Tempi: presente, passato prossimo, futuro, congiuntivo presente, condizionale presente, gerundio

Buy this song:  On iTunes  On Amazon

Download the Study Sheet

Ho sbagliato tante volte nella vita
Chissà quante volte ancora sbaglierò
In questa piccola parentesi infinita
Quante volte ho chiesto scusa e quante no
È una corsa che decide la sua meta
Quanti ricordi che si lasciano per strada
Quante volte ho rovesciato la clessidra
Questo tempo non è sabbia ma è la vita
Che passa, che passa

Che sia benedetta
Per quanto assurda e complessa ci sembri
La vita è perfetta
Per quanto sembri incoerente e testarda
Se cadi ti aspetta
Siamo noi che dovremmo imparare a tenercela stretta
Tenersela stretta

Siamo eterno, siamo passi, siamo storie
Siamo figli della nostra verità
E se è vero che c’è un Dio e non ci abbandona
Che sia fatta adesso la sua volontà
In questo traffico di sguardi senza meta
In quei sorrisi spenti per la strada
Quante volte condanniamo questa vita
Illudendoci d’averla già capita
Non basta, non basta

Che sia benedetta
Per quanto assurda e complessa ci sembri
La vita è perfetta
Per quanto sembri incoerente e testarda
Se cadi ti aspetta
Siamo noi che dovremmo imparare a tenercela stretta
A tenersela stretta

A chi trova sé stesso nel proprio coraggio
A chi nasce ogni giorno e comincia il suo viaggio
A chi lotta da sempre e sopporta il dolore
Qui nessuno è diverso, nessuno è migliore
A chi ha perso tutto e riparte da zero
Perché niente finisce quando vivi davvero
A chi resta da solo abbracciato al silenzio
A chi dona l’amore che ha dentro

Che sia benedetta
Per quanto assurda e complessa ci sembri
La vita è perfetta
Per quanto sembri incoerente e testarda
Se cadi ti aspetta
E siamo noi che dovremmo imparare a tenercela stretta
A tenersela stretta
Che sia benedetta

Canzone: Vivere

Canzone: Vivere
di Vasco Rossi
Difficoltà: beginner
Tempi: presente, passato prossimo, futuro

Download the Study Sheet

vivere
è passato tanto tempo
vivere
è un ricordo senza tempo
vivere
è un po’ come perder tempo
vivere
e sorridere

vivere
è passato tanto tempo
vivere
è un ricordo senza tempo
vivere
è un po’ come perder tempo
vivere
e sorridere dei guai
così come non hai fatto mai
e poi pensare che domani sarà sempre meglio

oggi non ho tempo
oggi voglio stare spento

vivere
e sperare di star meglio
vivere
e non essere mai contento
vivere
come stare sempre al vento
vivere
come ridere

vivere, vivere
anche se sei morto dentro
vivere, vivere
e devi essere sempre contento
vivere
è come un comandamento

vivere
o sopravvivere
senza perdersi d’animo mai
e combattere e lottare contro tutto contro

oggi non ho tempo
oggi voglio stare spento

vivere, vivere
e sperare di star meglio
vivere, vivere
e non essere mai contento
vivere, vivere
e restare sempre al vento a
vivere
e sorridere dei guai
proprio come non hai fatto mai
e pensare che domani sarà sempre meglio


Grazie a Giuseppe!