Tag: congiuntivo imperfetto

Total 13 Posts

Canzone: Girotondo Intorno Al Mondo

Canzone: Girotondo Intorno Al Mondo
di Sergio Endrigo
Difficoltà: intermedio
Tempi: congiuntivo imperfetto, condizionale presente

Download the Study Sheet

Se tutte le ragazze
Le ragazze del mondo
Si dessero la mano
Si dessero la mano
Allora ci sarebbe un girotondo
Intorno al mondo
Intorno al mondo

E se tutti i ragazzi
I ragazzi del mondo
Volessero una volta
Diventare marinai
Allora si farebbe un grande ponte
Con tante barche
Intorno al mare

E se tutta la gente
Si desse una mano
Se il mondo finalmente
Si desse una mano
Allora ci sarebbe un girotondo
Intorno al mondo
Intorno al mondo


Grazie a Rosario!

Canzone: Noi Siamo Infinito

Canzone: Noi Siamo Infinito
di Alessio Bernabei
Difficoltà: avanzato
Tempi: presente, congiuntivo imperfetto

Buy this song:  On iTunes  On Amazon

Download the Study Sheet

il tuo corpo è la somma
di tutti i desideri,
la tua testa il racconto di ciò che sei
e di quel che eri,
la complicità ama il silenzio
e in questo noi due siamo bravi,
profeti e discepoli di verità e di segreti
e non è mica la fine
semmai dovessimo sbagliare e perché
le circostanze fanno la differenza,
capovolgo la distanza che si azzera e siamo
noi siamo infinito
noi siamo infinito
noi siamo infinito
la mia pelle è corteccia
che si può anche scalfire,
la tua giacca s’impiglia ad un ramo
e mi potrò scaldare
io ti devo tante cose,
la differenza tra luce e ombre,
tra il coraggio e l’istinto
e la paura di non fallire
e non è mica la fine
semmai dovessimo sbagliare e perché
le circostanze fanno la differenza,
capovolgo la distanza che si azzera e siamo
noi siamo infinito
noi siamo infinito
noi siamo infinito
la tua libertà non è più effimera,
lei non si misura,
devi solo metterla in pratica
e non è mica la fine
semmai dovessimo fallire
e perché capovolgo la distanza che si azzera
e ora e sempre siamo
noi siamo infinito
noi siamo infinito
noi siamo infinito


Grazie a Annamarie per la richiesta!

Canzone: Eccolo Qua Il Natale

Canzone: Eccolo Qua Il Natale
di Radio Deejay
Difficoltà: avanzato
Tempi: presente, passato prossimo, congiuntivo imperfetto

Download the Study Sheet

La neve scende giù, sui tetti delle case,
si accendono per noi le luci nelle strade.
La gente tira il fiato, “tante grazie, meno male.”
Eccolo qua il Natale.

La radio passa già le canzoni di Sinatra,
e come una promessa se ne va una serenata,
la cravatta che mi hai regalato l’anno scorso l’ho cambiata.
Immagina che bello con i parenti a cena,
tuo padre accende il fuoco, prepara l’atmosfera,
è quasi mezzanotte ma non puoi fermare il tempo questa sera.

Eccolo qua il Natale, eccolo qua il Natale.
Eccola qua una notte tra tante, eccolo qua il Natale.

Eccolo qua il Natale, eccolo qua il Natale.
Eccola qua una notte tra tante, eccolo qua il Natale.

Qualcosa che non c’era illumina le piazze,
risveglia le città e il cuore alle ragazze.
Tutta questa malinconia, sembra andarsene via.
Eccolo qua il Natale, non importa se ci credi,
che ci rimette in fila come fossimo presepi,

Eccolo qua il Natale, eccolo qua il Natale.
Eccola qua una notte tra tante, eccolo qua il Natale.

Eccolo qua il Natale, eccolo qua il Natale.
Eccola qua una notte tra tante, eccolo qua il Natale.

Per le navi e i pescatori, per i grandi sognatori,
per chi aspetta l’occasione, per chi resta sempre fuori,
per i giochi dei bambini, per i furbi e gli assassini,
per mia madre, per gli artisti, per chi scrive le canzoni,

Eccolo qua il Natale, eccolo qua il Natale.
Eccola qua una notte tra tante, eccolo qua il Natale.

Canzone: Amami

Canzone: Amami
di Arisa
Difficoltà: avanzato
Tempi: presente, condizionale presente, imperfetto, congiuntivo imperfetto, futuro

Buy this song:  On iTunes  On Amazon

Download the Study Sheet

Io già so che forse mi ami e che
Non potresti mai vivere senza di me
Io già so che come vento scivoli
Tra le terrazze e i vicoli di questo cuore mio
Non è quello che volevo ma sei qui con me
Vicino e poi mi guardi e sei ancora tu

Amami come se fossi un’edera
Come se fossi in vendita
Amami adesso come forse non farai mai più
Amami come se fossi musica
Quel motivetto semplice
Che ha dato il tempo a tutto ciò che è stato e che sarà di noi

Io già so che quando la bacerai
Il pensiero dei baci miei
Volerà lento a dirti che il tuo amore non è lei
E già so mille notti mi tradirai
Altri occhi io incontrerò
Così per sempre fino a che l’inverno calerà su di noi

Non è quello che volevo ma sei qui con me
Vicino e poi mi guardi e sei ancora tu

Amami come se fossi un’edera
Attorcigliata all’anima
Come se fossi musica
Quel motivetto semplice
Come se fossi in vendita
Come se fossi
Fino a che l’inferno calerà su di no

Canzone: Senza Parole

Canzone: Senza Parole
di Vasco Rossi
Difficoltà: intermedio
Tempi: passato prossimo, presente, imperfetto, congiuntivo imperfetto

Buy this song:
On iTunes
On Amazon

Download the Study Sheet

Ho guardato dentro una bugia
e ho capito che è una malattia
che alla fine non si può guarire mai
e ho cercato di convincermi
che tu non ce l’hai

E ho guardato dentro casa tua
e ho capito che era una follia
avere pensato che fossi soltanto mia
e ho cercato di dimenticare
di non guardare

E ho guardato la televisione
e mi è venuta come l’impressione
che mi stessero rubando il tempo e che tu
che tu mi rubi l’amore
ma poi ho camminato tanto e fuori
c’era un gran rumore
che non ho più pensato a tutte queste cose

E ho guardato dentro un’emozione
e ci ho visto dentro tanto amore
che ho capito perché non si comanda al cuore

E va bene così
senza parole
senza parole
E va bene così
senza parole
E va bene così

E guardando la televisione
mi è venuta come l’impressione
che mi stessero rubando il tempo e che tu
che tu mi rubi l’amore
ma poi ho camminato tanto e fuori
c’era un grande sole
che non ho più pensato a tutte queste cose

E va bene così
senza parole
E va bene così
senza parole
E va bene così
senza parole